Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

CON UN PO' DI FORTUNA, IL BIBBIANO PAREGGIA 1-1 CON LA FOLGORE RUBIERA

Marco Paganelli: “Per noi si tratta di un punto che vale platino, ottenuto contro un’avversaria che merita di stare stabilmente nell’alta classifica. Oggi – prosegue il timoniere del Bibbiano San Polo – noi siamo stati tenaci, volenterosi e anche un po’ fortunati contro una Folgore arcigna e ben disposta in campo

  Scritto da Redazione Emiliagol il 03/12/2017

BIBBIANO SAN POLO – FOLGORE RUBIERA 1 – 1

RETI: 36’st Storchi (B), 39’st Greco (F).
BIBBIANO SAN POLO:Francia, Fornaciari, Borghi, Faye, Costa, Talignani, Picchi, Visioli, Remigini (dal 30’st Barilli), Migliaccio, Storchi. A disp.: Iori, Gruzza, Fema, Munari, De Luca, Bedotti. Allenatore: Marco Paganelli.
FOLGORE RUBIERA: Burani, Blotta (dal 35’st Bassoli), Piacentini (dal 1’st Rota), Dallari, Addona (dal 46’st Tognetti), Orlandini, Fornaciari, Hoxha, Lusoli (dal 30’st Koridze), Greco, Barozzi. A disp.: Rizzo, Paglia, Agrillo. Allenatore: Ivano Vacondio.
ARBITRO: ​Aldi di Finale Emilia.
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Migliaccio (B), Addona e Barozzi (F). Espulsi al 20’st Borghi (B) per doppia ammonizione e al 40’st Koridze (F) per intervento irregolare da tergo.
 

Una Folgore Rubiera decisamente sottotono non è andata oltre il pareggio a Bibbiano, contro una squadra che sta lottando per obiettivi ben differenti rispetto ai nostri beniamini. La sfida era valevole per la 15esima giornata di Eccellenza: per la formazione di Vacondio si può addirittura parlare di punto guadagnato, perchè sul finale gli ospiti hanno anche rischiato di tornare a casa con una sconfitta.

Andando con ordine, le reti che hanno determinato il punteggio finale sono giunte entrambe nei minuti conclusivi. A portarsi in vantaggio è la compagine della Val d’Enza: Migliaccio calcia una punizione laterale che serve ottimamente Storchi, e quest’ultimo si rivela lesto nel beffare la difesa rubierese realizzando da pochi passi. Tre minuti più tardi Greco rimedia la situazione, siglando il suo settimo centro stagionale: il capitano della Folgore intercetta alla perfezione il cross di Dallari, per poi andare in rete da centroarea con un fendente che non lascia scampo a Francia.

A fine gara, mister Ivano Vacondio usa parole decisamente dure: “Non ho alcun motivo per essere soddisfatto – afferma il trainer della Folgore – Questa prestazione rappresenta un consistente passo indietro rispetto alle ultime domeniche. Ho quasi avuto l’impressione che i nostri giocatori siano scesi in campo con una inutile e dannosa supponenza: anche se il Bibbiano San Polo ha parecchi punti in meno rispetto a noi, andava affrontato con uno stato d’animo e con una predisposizione combattiva ben diversa rispetto a quella che abbiamo effettivamente mostrato. E’ vero che avremmo potuto persino vincere –prosegue l’allenatore rubierese – Infatti abbiamo gettato al vento almeno tre limpide palle gol, poi Greco ha realizzato un gol molto più difficile da fare. Ad ogni modo, tutto ciò non cambia affatto la sostanza delle cose: serve cambiare registro, e anche in fretta. Se oggi dovessi dare i voti, l’unico a meritare la sufficienza sarebbe Burani perchè sulla rete di Storchi non ha colpe: tutto il resto della Folgore si è invece dimostrato al di sotto del 6 in pagella”.

Un mezzo passo falso che apre una settimana molto impegnativa per la Folgore: mercoledì la semifinale di andata di Coppa Italia sul campo del Pallavicino, e domenica prossima il turno casalingo di campionato contro il San Felice. “In questo momento la Coppa ci porta ulteriori problemi – evidenzia Vacondio – Tuttavia, non posso che ripetere quanto affermato varie volte nelle ultime settimane: ora che siamo a un livello così avanzato, possiamo e dobbiamo puntare ad arrivare il più lontano possibile anche nell’ambito della Coppa Italia”.
 
Una battuta anche da Marco Paganelli“Per noi si tratta di un punto che vale platino, ottenuto contro un’avversaria che merita di stare stabilmente nell’alta classifica. Oggi – prosegue il timoniere del Bibbiano San Polo – noi siamo stati tenaci, volenterosi e anche un po’ fortunati contro una Folgore arcigna e ben disposta in campo: credo proprio che il vostro team possa davvero lottare con efficacia per conquistare almeno il 2° posto”.
 
 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 03/12/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,75091 secondi