Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Carpaneto, e son otto! Vittoria per 3-2 sul campo della Sangiovannese

Una doppietta di Rantier e una rete di Minasola regalano la seconda vittoria esterna consecutiva ai ragazzi di Rossini, in serie positiva da otto turni

  Scritto da Redazione Emiliagol il 03/12/2017

Calcio serie D girone D, la Vigor Carpaneto 1922 ruggisce ancora in trasferta: superata la Sangiovannese (2-3)

CARPANETO (PIACENZA), 3 DICEMBRE 2017 – E’ una Vigor Carpaneto 1922 ricca di personalità e di carattere quella che fa nuovamente la voce grossa in trasferta, cogliendo la seconda vittoria esterna consecutiva grazie al 3-2 centrato a San Giovanni Valdarno (Arezzo) al cospetto della Sangiovannese. Come quattordici giorni prima sul campo del Villabiagio, la squadra di Stefano Rossini ha potuto festeggiare il bottino pieno contro una formazione da primi posti in classifica, dimostrando ancora una volta di potersela giocare a viso aperto con tutti. Così, in terra toscana è arrivata la quinta vittoria stagionale, che permette ai biancazzurri di allungare a otto il numero di risultati utili consecutivi (tre vittorie e cinque pareggi). Sotto 1-0 dopo una manciata di minuti, la Vigor ha ribaltato la situazione con il pareggio di Rantier e il vantaggio di Minasola per il 2-1 dell’intervallo, mentre in avvio di ripresa ancora l’attaccante francese ha siglato su rigore il 3-1. La Sangiovannese ha provato a tener viva la partita riaprendo i giochi a un quarto d’ora dalla fine, ma questa volta per il Carpaneto nessuna sorpresa amara nei minuti conclusivi. Il tutto nonostante una lunga lista di assenze forzate, con una panchina ricca di giovani.

LA PARTITA – La Vigor deve rinunciare a diversi assenti, con la lista che comprende lo squalificato Rossi e gli infortunati Terzi, Sylla, Zuccolini, Abelli e anche Barba. Debutta dall’inizio il nuovo acquisto Jacopo Spagnoli, schierato terzino sinistro, mentre sul versante opposto l’altro giovane Aslem Zito torna dal turno di stop imposto dal giudice sportivo.

Dopo quattro minuti, i padroni di casa toscani passano in vantaggio: cross di Nannini e incornata vincente di Jukic, che regala l’1-0 alla Sangiovannese firmando il nono centro stagionale in campionato. Dopo la doccia fredda subita, la Vigor Carpaneto 1922 prova a reagire: al 13’ una conclusione dal limite di Minasola viene respinta di pugno da Scarpelli. Il coraggio biancazzurro viene premiato al 20’, quando sugli sviluppi di uno schema su punizione Rantier trova il piatto vincente per l’1-1. I locali provano a rialzarsi (destro di Keqi sul fondo al 23’), ma la formazione di Rossini è scatenata e al 38’ ribalta la situazione passando in vantaggio con Minasola, spietato sul secondo palo per il 2-1 piacentino. Allo scadere, invece, miracolo di Mercuri sulla conclusione di Regoli, con il portiere lombardo che garantisce il vantaggio ospite all’intervallo.

La sosta non rallenta la Vigor, che al 54’ trova il tris su un calcio di rigore molto contestato dalla Sangiovannese e concesso per fallo di Scarpelli su Minasola in seguito a un’incomprensione con Koaudio. Dal dischetto si presenta Julien Rantier che mantiene la freddezza e con la doppietta personale firma il 3-1 del Carpaneto. Verso l’ora di gioco, il francese della Vigor non concretizza a tu per tu con il portiere locale, poi Iacobelli cambia volto alla Sangiovannese con un triplo cambio: fuori Calori, Scoscini e Mugelli, dentro Bordo, Bindi e Papini. Qualche minuto più tardi entra anche Camilli per Kernezo, ma il Carpaneto sembra controllare la situazione, chiudendo bene gli spazi. La partita, però, è tutt’altro che chiusa, perché a un quarto d’ora dal termine la Sangiovannese riapre i giochi con la rete di Keqi, a segno di testa su cross del nuovo entrato Bordo. Nel finale, i padroni di casa si rendono pericolosi all’88’ con Jukic (alto); infine, cinque minuti di recupero prima della gioia liberatoria per la Vigor.

 

SANGIOVANNESE-VIGOR CARPANETO 1922 2-3

SANGIOVANNESE: Scarpelli, Kouadio, Nannini, Mugelli (62’ Papini), Bini, Calori (62’ Bordo), Regoli (75’ Lunghi), Scoscini (62’ Bindi), Jukic, Keqi, Kernezo (70’ Camilli). (A disposizione: Valoriani, Bucaletti, Testi, Piazzesi). All.: Iacobelli

VIGOR CARPANETO 1922: Mercuri, Zito, Spagnoli, Mastrototaro, Fogliazza, Alessandrini, Terranova, Tinterri, Rantier (88’ Franchi), Mauri (75’ Dias Consulin), Minasola. (A disposizione: Errera, Dordoni, Murro, Ghidotti, Mazzocchi, Carisetti, Lucci). All.: Rossini

ARBITRO: Arena di Torre del Greco (assistenti De Vellis di Frosinone e Angileri di Aprilia)

RETI: 4’ Jukic (S), 20’ e 54’ rig. Rantier (V), 38’ Minasola (V), 75’ Keqi (S)

NOTE: Ammoniti: Fogliazza, Mauri (V), Mugelli, Bindi (S)

Recupero 1’ e 5’.

 
 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 03/12/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,07508 secondi