Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Il Carpaneto di Mister Rossini a San Sepolcro per fare i tre punti

Rossini: “Come priorità voglio vedere una squadra libera di testa che si diverta a giocare a calcio, perché più ci si diverte più ci si esprime, anche se bisogna divertirsi facendo fatica: così si dà il meglio. La base della nostra formazione sarà la difesa a quattro, poi vedremo”.

  Scritto da Redazione Emiliagol il 07/10/2017

Domenica alle 15 la squadra biancazzurra sarà di scena in Toscana contro la Vivi Altotevere in un match tra due squadre che attraversano un momento delicato. La guida alla partita

Uno, due, tre. Si potrebbe riassumere così la sfida di domenica allo stadio “Buitoni” di Sansepolcro (Arezzo), con un match tra due formazioni in difficoltà che ambiscono fortemente allo stesso obiettivo: i tre punti. Alle 15 in terra toscana la Vigor Carpaneto 1922, fresca del cambio in panchina (Stefano Rossini al posto dell’esonerato Alberto Mantelli), affronterà i padroni di casa della Vivi Altotevere nella settima giornata d’andata del girone D di serie D.

QUI VIGOR – In casa biancazzurra è stata una settimana intensa e particolare, iniziata domenica scorsa con la sconfitta (la terza consecutiva e anche casalinga) contro il Romagna Centro, proseguita lunedì con la conferma di mister Mantelli da parte del presidente Giuseppe Rossetti, murando le voci di un possibile esonero. Giovedì, invece, è arrivata la svolta, con il numero uno biancazzurro che ha ufficializzato il cambio al timone, dando il benvenuto a Stefano Rossini, con Giuseppe De Gradi coordinatore tecnico biancazzurro.

Per l’ex difensore tra gli altri di Inter, Udinese e Piacenza, domenica sarà il momento del debutto sulla panchina della Vigor. “Le prime impressioni – afferma Rossini – sono quelle di un gruppo disponibile, che ha voglia di fare, un aspetto molto positivo, una base che serve per far bene e che dovrà essere mantenuta anche più avanti. All’inizio è facile, poi arrivano le partite, i risultati, ma dobbiamo continuare a riuscire su questa strada e per ora sono contento della risposta dei ragazzi”. Quindi guarda al match di domenica contro Sansepolcro. “Come priorità voglio vedere una squadra libera di testa che si diverta a giocare a calcio, perché più ci si diverte più ci si esprime, anche se bisogna divertirsi facendo fatica: così si dà il meglio. La base della nostra formazione sarà la difesa a quattro, poi vedremo”.

In terra toscana la Vigor sarà nuovamente priva di diversi elementi, tra cui gli infortunati Alessandro Terzi(portiere che si è rotto il legamento crociato) e Matteo Raggi (attaccante fermo da diverse partite per una distorsione alla caviglia) e gli squalificati Marco Fogliazza e Luca Franchi: il difensore e capitano sconterà la seconda delle tre giornate di stop dopo il cartellino rosso di Trestina, mentre la punta sarà out domenica dopo la doppia ammonizione di domenica scorsa contro il Romagna Centro.

L’AVVERSARIO – Se la Vigor Carpaneto 1922 non sta passando un momento particolarmente brillante in termini di risultati, lo stesso vale per la Vivi Altotevere Sansepolcro, allenata dal tecnico piacentino Marco Schenardi, ex ala che ha militato anche in serie A. I toscani hanno conquistato fin qui 5 punti, uno in meno della Vigor, e nelle ultime due giornate hanno incassato due pesanti ko contro la Sangiovannese (1-3 in casa) e Villabiagio (4-1 in trasferta).

“Sarà una partita molto delicata – afferma Schenardi, originario di San Giorgio Piacentino e al secondo anno consecutivo sulla panchina della Vivi Altotevere in serie D dopo aver allenato Sansepolcro anche nell’annata 2006-2007 – noi veniamo da due passi falsi, loro da tre sconfitte e hanno cambiato allenatore, quindi non è un buon periodo per entrambi. Le nostre difficoltà sono legate all’aver dovuto cambiare l’assetto tattico dopo gli infortuni che hanno colpito elementi giovani nello stesso ruolo, oltre ad acciacchi accusati da altri giocatori più esperti. La Vigor? A livello di giocatori mi sembra possa stare in categoria; il D è un girone molto difficile, con squadre importanti come per esempio Forlì, Imolese e Rimini che alla lunga emergeranno e senza formazioni materasso. Sarà difficile evitare i play out, ma probabilmente nessuno si staccherà”. Domenica la ViviAltotevere dovrebbe rinunciare per guai fisici a quattro giovani centrocampisti: Alessandro Massai (1998), Francesco Bianchini, Filippo Villa, Christian Bruschi (tutti 1999).

Alla vigilia del match Sansepolcro ha tesserato l’esterno sinistro Mattia Proietti (1997), cresciuto nelle giovanili del Perugia (dove ha esordito in prima squadra in Coppa Italia) e dopo aver trascorso alcuni mesi al Gubbio ha poi giocato nella scorsa stagione con Poggibonsi e Potenza. Proietti sarà disponibile per il match contro la Vigor.

LE CURIOSITA’ – I due tecnici (Stefano Rossini per la Vigor e Marco Schenardi per Sansepolcro) hanno condiviso un’esperienza da giocatori: è accaduto in serie B nella stagione 2001-2002 con la maglia della Ternana. Inoltre, la società bianconera della Toscana si è laureata campione d’Italia Juniores nella stagione 2008-2009. Lo stadio porta il nome del noto pastificio, che lo volle realizzare nel lontano 1933. Vent’anni dopo si giocò Italia-Lussemburgo postelegrafonici.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vivi Altotevere Sansepolcro e Vigor Carpaneto sarà una terna marchigiana composta dall’arbitro Simone Pistarelli della sezione Aia di Fermo e dagli assistenti Michelangelo Cardinaletti di Jesi e Matteo Lorenzini di Macerata. In questa stagione, nel girone D Pistarelli ha già diretto il match della seconda giornata tra Sammaurese e Colligiana (2-0), mentre nella scorsa annata in Eccellenza arbitrò la Vigor nel derby sul campo del Gotico Garibaldina (1-2, con due espulsi nelle fila biancazzurre)

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 07/10/2017
Tempo esecuzione pagina: 5,27722 secondi