Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Il TAR sentenzia: il Daspo per i tifosi della Medesanese è giusto!

Mamma mia che do bali ander a Colec tuti el domenichi!!! Lo dice oggi l'Eco di Parma che riporta anche i termini della punizione che dura ben 5 anni! Come avevamo avuto modo di dire a suo tempo, "le miga ' na roba picieina, ve!

Eco di Parma - Due tifosi della Medesanese avevano impugnato il divieto di accedere per i prossimi 5 anni in tutti gli stadi italiani ed esteri in cui si svolgono partite di calcio, ma il Tribunale Amministrativo Regionale ha dato loro torto. Il Daspo nei loro confronti è stato emesso emesso dalla Questura di Parma lo scorso mese di agosto. Il provvedimento prevede che i due si devono presentare dai Carabinieri 15 minuti dopo l’inizio del primo tempo, 15 minuti dopo l’inizio del secondo tempo e 15 minuti dopo la conclusione di ogni incontro di calcio che “la squadra della Medesanese disputerà nell’ambito dei tornei, campionati e competizioni sotto egida di federazioni riconosciute in campo provinciale, regionale e nazionale”.

Secondo il Decreto del Questore di Parma, i due durante e successivamente l’incontro di calcio Medesanese – Gotico Garibaldina, disputatosi nel giugno del 2016, avrebbero inseguito la terna arbitrale a bordo di un’auto di proprietà di uno di loro provocando persino un incidente stradale (leggi). Il decreto del Questore ritiene che abbiano compiuto “manovre spericolate in totale disprezzo dell’altrui incolumità, causando, come detto, un gravissimo incidente stradale in cui venivano coinvolte parti terze rimaste ferite”. Uno dei due è poi risultato positivo all’alcoltest, tanto che gli è stata sospesa la patente di guida.

Entrambi adesso dovranno pagare anche le spese di giudizio al Ministero dell’Interno, che ammontano a 2mila euro.

Per l' Eco di Parma Salvatore Pizzo 

ByManso: La punizione, viene scontata presso la casema di Collecchio e quindi le domeniche pomeriggio per i prossimi 4 anni rimanenti son davvero un incubo per i due condannati. Ricordiamo per dovere di cronaca e per  giusta informazione che se si manca la presentazione dai Carabinieri si incorre in un reato che può portare alla galera, come può portare sempre alla galera la partecipazione a manifestazioni sportive anche al di fuori degli orari previsti. E non è nemmeno finita qui, perchè oltre all' aspetto "sportivo" ci sarà quello giuridico, visto che ci sono le varie cause (arbitro) che andranno a giudizio.

 

 La storia raccontata da Emiliagol 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 08/07/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,65247 secondi