Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Chiurato al 90° da la vittoria alla Piccardo sulla Langhiranese VIDEO

 

Piccardo Traversetolo: Medioli, Porta, Guareschi, Casisa, Santurro, Schiaretti, D’Urso (Tagliafierro, 81’), Picchi, Chiurato, Modafferi, Mbersi (Rolli, 72’). A disposizione di Mister Bazzarini: Piazza, Agboton, Gallani, Tanzi, Franciosa.

Langhiranese: Mingardi, Truffelli (Sorianini, 62’), Trevisan, Kone, Chierici, Tarasconi, Babboni (Dalla Fiora, 78’), Gennari, Xeka, Aracri (Baratta, 62’), Roncarati. A disposizione di Mister Paoletti: Pagani, Del Signore, Anceschi, Anarfi.

Reti: Chiurato (91’).

Ammonizioni: Gennari, Kone, Truffelli, Aracri, Picchi, Rolli, Mingardi.

Espulsioni: Tarasconi per doppia ammonizione.

Arbitro: sig. Alessandro Gabriele Ferrerio della sez. di Bologna con gli assistenti Mirko Ferrari di Modena e Svyatoslav Lesyshyn di Modena.

 

Un gol di Chiurato in extremis risolve una partita dominata dalla Piccardo, nella quale però era mancato il gol per 90 minuti. Con l’incornata vincente del proprio bomber i gialloneri continuano a volare all’inseguimento del terzetto di testa.

Il primo tempo è un campanello d’allarme per la Piccardo: la Langhiranese gioca bene e – nonostante non abbia più nulla da chiedere al campionato – non è venuta a Traversetolo per passeggiare. Alla mezz’ora di gioco, infatti, nessuna delle due squadre è riuscita a chiudere l’altra nella propria metà-campo. La partita è vivace e divertente: ad un bel tiro di Xeka risponde Modafferi, che comincia a scaldare le mani di Mingardi. Gli otto tiri (5 per i padroni di casa, 3 per gli ospiti) scoccati nel primo tempo non portano tuttavia ad occasioni importanti, né da una parte né dall’altra.

E’ con l’avvio della ripresa, invece, che la Piccardo si fa dilagante e allunga le mani sulla partita. I traversetolesi finiranno la seconda frazione 17 tiri verso la porta di Mingardi (di cui 10 nello specchio): un vero e proprio assedio, al quale la Langhiranese non ha saputo controbattere con nemmeno una conclusione. Al 55’ Porta calcia dalla destra, ma Mingardi mette in corner. Dal 61’ la Piccardo è in superiorità numerica: una brutta entrata su Chiurato a centrocampo costringe l’arbitro a mostrare il secondo giallo a Tarasconi. Al 63’ l’estremo difensore grigiorosso è autore di un autentico miracolo su Schiaretti. La Piccardo continua a premere sull’acceleratore in cerca del vantaggio: Mingardi si supera ancora su una botta dalla distanza di Casisa al 68’. Sette minuti più tardi para una conclusione ravvicinata di Picchi, sulla ribattuta il classe ’00 Rolli colpisce il palo di testa. Al 77’ ci prova ancora Casisa dalla distanza, ma Mingardi gli nega ancora la gioia del gol. Gli ultimi tentativi gialloneri con Modafferi e Picchi vanno a vuoto. Proprio mentre andava affievolendosi anche l’ultimo lumicino di speranza, un gran cross di Picchi trova smarcato in area Chiurato, che di testa spedisce perentoriamente sotto la traversa. Bellissimo gol che regala i tre punti alla Piccardo.

Vittoria fondamentale per i gialloneri. I tre punti conquistati all’ultimo respiro sono una bella iniezione di fiducia in vista della fondamentale trasferta di domenica prossima sul campo dell’Agazzanese. Quest’ultima, con Carignano e Pallavicino, ha vinto anche oggi: la corsa per l’Eccellenza è sempre più tirata. E la Piccardo se la giocherà fino alla fine.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 02/04/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,55606 secondi