Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Il Sassuolo batte 3-1 il Parma e vince il Memorial Gustavo Zini

Categoria Allievi - Miglior giocatore del Torneo: Drissa Gui Camara (Parma) - Miglior centrocampista: Redi Kasa (Parma).

 

RETI: 15’pt Leporati (S), 5’st Mattioli (S), 27’st Dema (P), 32’st Mattioli (S).

SASSUOLO: Vitale, Caminati (dal 28’st Di Mattia), D’Alessio, Artioli, Leporati, Boschetti (dal 28’st La Rosa), Nucci (dal 20’st Licka), Shiba (dal 20’st Notari), Mattioli, Riccardi (dal 15’st Iodice), Comisso (dal 20’st Martini). A disp.: Rubino. All.: Filippo Pensalfini.

PARMA: Buzzi, Togola, Monti (dal 12’st Cugini), Spinelli (dal 1’st Lucarelli), Rocchi, Bisagni (dal 25’st Bocchialini), Camara, Kasa, Ajibola (dal 9’st Dema), Schifano (dal 1’st Govoni), Abou. A disp.: Rinaldi, Omorodion. All.: Giuseppe Cardone.

ARBITRO: Pedroni di Reggio Emilia (assistenti Rigonat e Colangelo di Reggio Emilia).

NOTE: spettatori 500 circa. Ammoniti Shiba e Notari (S), Monti (P). Si è giocato su due tempi da 35 minuti ciascuno.

Nella foto: l’esultanza del Sassuolo durante le premiazioni.

20120522_033754Il Sassuolo iscrive il proprio nome sull’albo d’oro per il secondo anno consecutivo: stiamo ovviamente parlando del Memorial “Gustavo Zini”, che oggi è arrivato al termine della sua 31esima edizione. Da mercoledì sino al gran finale di stamattina, 12 squadre della categoria Allievi si sono date battaglia al “Valeriani”: un’altra edizione decisamente avvincente, che ha impreziosito in modo ulteriore il già cospicuo blasone dell’evento. Ancora una volta, la kermesse organizzata dall’Us Rubierese ha confermato il suo prestigio di livello nazionale: a testimoniarlo c’è anche la notevole cornice di pubblico che ha seguito tutte le sfide in programma.

Nella foto qui sopra: il presidente della Folgore Rubiera Angelo Ricchetti mentre premia Drissa Gui Camara (Parma), miglior giocatore della competizione.

E dunque, i neroverdi di mister Pensalfini hanno bissato il successo di 12 mesi fa: meritato il successo dei Campioni in carica, che nell’ultimo atto hanno avuto la meglio su un Parma comunque volenteroso. Per quanto riguarda la cronaca dell’incontro, i primi sussulti agonistici giungono già a pochi secondi dal fischio d’inizio: pronti-via e Comisso si trova sùbito a tu per tu col portiere avversario, ma la conclusione da centroarea del numero 11 sassolese termina clamorosamente fuori. Al 9′ Riccardi ci prova da ottima posizione angolata in area: pregevole la risposta di Buzzi, che si salva in angolo. La formazione di Pensalfini sblocca comunque la situazione al 15′, e tutto parte da un’indovinata puizione di Riccardi: la palla giunge ad Artioli che di testa serve Leporati, e quest’ultimo è lesto nel realizzare l’1-0 con un imperioso tiro da centorarea.

20120522_033458A inizio ripresa, il Sassuolo ha poi modo di raddoppiare il bottino: sugli sviluppi di un ficcante contropiede neroverde, bomber Mattioli ha buon gioco nell’insaccare da posizione ravvicinata a Buzzi battuto. L’opposizione della difesa ducale c’è, ma è vana: nulla che possa evitare il 2-0. Il Parma non è comunque domo, e al 17′ cerca il gol con il tiro centrale da fuori area di Camara: nessun problema per Vitale. Al 26′ Buzzi anticipa bene Mattioli, e un minuto più tardi i crociati riaprono inaspettatamente la partita: nella fattispecie Dema accorcia le distanze da pochi passi, con un indovinato spunto che manda il pallone in rete a destra di Vitale. Al 31′ il Parma avrebbe addirittura l’occasione giusta per pareggiare i conti e portare la sfida ai supplementari: La Rosa sbaglia il tocco difensivo e serve clamorosamente Abou, ma quest’ultimo conclude a lato da centrorarea mancando così un gol che sembrava cosa quasi fatta. Al 32′ ci pensa poi il “solito” Mattioli a chiudere i conti: il suo pallonetto in diagonale non lascia scampo all’estremo avversario, dando origine a un vero e proprio eurogol.

Nella foto sopra: Matteo Pelatti (a sinistra) mentre premia il tecnico del Sassuolo Filippo Pensalfini.

20120522_033442“Siamo molto contenti non solo per l’andamento di questa finale, ma pure per l’annata che abbiamo costruito –ha detto a fine gara il tecnico neroverde Filippo PensalfiniDa settembre in avanti i nostri ragazzi hanno effettuato un eccellente percorso di crescita, e dunque la vittoria maturata qui a Rubiera non deriva affatto dal caso. Il match col Parma è stato senza dubbio molto impegnativo, ancor più di quanto si possa pensare: ad ogni modo la lucidità non ci è mai mancata, nemmeno quando loro hanno siglato il 2-1. Le prospettive in chiave futura sono senza dubbio molto incoraggianti”.

“Il Sassuolo può contare su un organico fortissimo, ma credo che il Parma non sia affatto stato da meno – ha invece affermato il mister ducale Giuseppe Cardone (nella foto qui sopra mentre viene premiato da Matteo Pelatti) – Senza dubbio c’è qualche rimpianto, anche perchè i primi due gol neroverdi sono arrivati in seguito a due autentici regali da parte nostra. Poi, brucia parecchio avere fallito il 2-2 sul finale del secondo tempo: ad ogni modo non colpevolizzo nessuno, ci mancherebbe, anche perchè quest’anno siamo stati capaci di fare grandi cose. Abbiamo lanciato pure alcuni 2002, che si sono comportati molto bene anche contro i giocatori con un anno in più di esperienza”.

Unanime, da parte di entrambi gli allenatori, l’apprezzamento verso l’organizzazione del Memorial Zini: “Un Torneo che l’Us Rubierese ha saputo allestire al meglio – hanno detto entrambi – Aver partecipato è stato un vero onore“.

20120522_033357Al termine della partia si sono svolte le consuete premiazioni, condotte dal popolare giornalista di Mediaset Alessandro Iori: era inoltre presente l’Amministrazione Comunale di Rubiera, rappresentata dal sindaco Emanuele Cavallaro, oltre a tutto lo staff dirigenziale di Folgore Rubiera e Us Rubierese. Oltre alle prime due classificate, il Carpi e il Mantova hanno ricevuto un riconoscimento per il 3° posto in classifica: premiata pure la terna arbitrale.

Nella foto sopra: Matteo Lugari della Rubierese (il primo a destra) durante la cerimonia di consegna dei premi.

Queste invece le gratifiche individuali:

Miglior portiere del Torneo: Samuele Vitale (Sassuolo).

Miglior difensore: Riccardo Boschetti (Sassuolo).

Miglior centrocampista: Redi Kasa (Parma).

Capocannoniere: Andrea Mattioli (Sassuolo), con 5 reti.

Miglior giocatore del Torneo: Drissa Gui Camara (Parma).

Miglior giocatore dell’Us Rubierese: Matteo Lugari.

Il Memorial Gustavo Zini si è svolto anche nel ricordo di Mauro Malagoli e Franco Villa, altri due personaggi di grande impatto nella storia del calcio rubierese.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 17/04/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,88864 secondi