Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Noce, dentro al Torneo di Pasqua, i genitori dei 2006 mettono la rissa

Incredibile ma vero!!! Questo mondo di merda (foto) che permette o copre queste cose, mi fa abbondantemente schifo! Tanto schifo! Ma poi vedi nel filmato quel ragazzino con il numero cinque, che allargando le braccia pare dire “ fiiii li lor.. che lavor ”!

Bymanso - Ci risiamo, un Torneo di ragazzini del 2006 diventa il pretesto per sfogare gli istinti bestiali di genitori frustrati che più che far male a se stessi alla fine fanno danni seri alla psiche dei propri figli e a quella degli altri ragazzini.

La vergogna non attanaglia questi genitori di due Società del parmense, che se è vero che magari si son presi solo a spintoni, è gente che meriterebbe il daspo dai campi di gioco ma anche e soprattutto dal campo della vita.

Sono anni che ci battiamo contro questo andazzo, e visti i risultati anche in giro per il mondo, sappiamo che la battaglia è abbondantemente persa.

Le Società che si trovano ad aver a che fare con questi personaggi e con i loro figli, sono un po' vittime ma anche un po' colpevoli perchè come al solito il “bisogno” di giocatori e delle loro rette, fa si che le Società diventino cieche. Cieche nel senso, che se non vedi puoi prendere la retta e per puoi far la squadra.

E si, gli occhi chiusi aiutano!

Comunque, questo mondo di merda che permette o copre queste cose, mi fa abbondantemente schifo! Tanto schifo!

Ma poi vedi nel filmato quel ragazzino con il numero cinque, che allargando le braccia pare dire “ fiiii li lor.. che lavor ”!

Un grandissimo il ragazzino, e due grandissimi i suoi genitori; se lui è così, è solamente per merito dell'educazione che gli hanno impartito!

E grandissimi anche chi ci aiuta a denunciare fatti incresciosi come questi.

 

I ragazzini del campo in primo piano nulla c'entrano nella rissa, si son fermati per guardare cosa stava succedendo sul campo a fianco.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 15/04/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,61124 secondi