Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

La Piccardo perde 1-0 in casa con la Capolista Pallavicino! VIDEO

Cronaca - Il big match finisce con un risicato 0-1 che tuttavia non è veritiero: la Piccardo meritava ben altro punteggio

 

Piccardo Traversetolo: Medioli, Picchi, Guareschi, Casisa (Tagliafierro, 85’), Santurro, Schiaretti, D’Urso, Tanzi (Porta, 48’), Chiurato, Modafferi, Mbersi (Rolli, 71’). A disposizione di Mister Bazzarini: Piazza, Agboton, Franciosa, Barusi.

Pallavicino: Dondi, Nadotti, Bertelli, Mancini, Batchouo, Mancastroppa, Corbellini (Pericotti, 91’), Corbari, Lucev (Cremona, 52’), Cossetti, Costantino (Cutuli, 81’). A disposizione di Mister Piscina: Boccalini, Musi, Caporali, Pellegrini. Reti: Cossetti (19’).

Ammonizioni: Tanzi, Picchi, Corbari, Nadotti, Guareschi, Batchouo.

Arbitro: Matteo Dellasanta della sezione di Trieste, con gli assistenti Alberto Amoroso di Piacenza e Alessandro Palmieri di Modena.

Cronaca - Il big match della ventinovesima giornata vede il Pallavicino corsaro a Traversetolo. Un risicato 0-1 non è tuttavia veritiero: la Piccardo meritava ben altro punteggio. Una giornata primaverile attrae al Tesauri davvero tantissime persone. Davanti ad una tribuna gremita, la Piccardo (nonostante le importanti defezioni: Martini, Tiberini, Parapani, Margini) parte forte e nel primo quarto d’ora obbliga la capolista a giocare nella propria metà campo. Più pronti mentalmente, i ragazzi di Mister Bazzarini sembrano in pieno controllo della gara. Agli ospiti manca il capitano, Cardillo, a causa di uno stiramento, e si vede: la squadra di Mister Piscina fatica a proporre gioco. Al 19’, a sorpresa, passano in vantaggio gli ospiti: letteralmente alla prima conclusione verso la porta di Medioli, Cossetti si libera in area e porta avanti in biancoblu su cross di Corbellini. Nei venti minuti successivi gli ospiti prendono coraggio e grazie all’aggressività di Batchouo in mezzo al campo (numerosi falli puniti col cartellino troppo tardi) riescono a mettere alle corde la Piccardo. Sul finire del primo tempo si riaffaccia in avanti la Piccardo: al 45’ Mbersi fa passare la palla tra le gambe di Batchouo, scambia con D’Urso, entra in area, ma non riesce a calciare dopo un contrasto duro: l’arbitro concede solo il corner, bloccato da Dondi. Si chiude così una prima frazione con la Piccardo inspiegabilmente sotto nel punteggio. La ripresa riparte con lo stesso copione: Piccardo in avanti in cerca del pareggio. Si rende pericoloso in diverse occasioni Mbersi, ma l’esterno classe ’98 non ha più volte avuto il coraggio di calciare da ottima posizione. Mister Piscina vede i suoi in difficoltà e corre ai ripari: al 52’ toglie il centravanti Lucev per inserire il terzino Cremona. Il massimo sforzo offensivo viene prodotto dai gialloneri intorno all’ora di gioco: Chiurato, Picchi e Modafferi le provano tutte, ma la palla proprio non vuole entrare. Sbilanciata in avanti, la Piccardo lascia spazio alle ripartenze: Santurro è fenomenale nel chiudere puntualmente Cossetti ogni volta che ne ha l’occasione. Al 67’ una grande sponda di testa di Chiurato libera al tiro D’Urso, ma il capitano giallonero alza troppo la mira. Continua ad attaccare a testa bassa la Piccardo. Mister Bazzarini inserisce il giovane attaccante classe 2000 Christian Rolli (debutto stagionale) per uno stremato Mbersi, ma la difesa del Pallavicino regge. Diverse punizioni dal limite non vengono sfruttate al meglio dalla Piccardo: Casisa, Modafferi e Picchi non hanno il piede caldo su calcio piazzato. La Piccardo continua a caricare l’area avversaria a testa bassa, ma il tempo va via via diminuendo. Il Pallavicino non prova neanche più a venir fuori dalla propria trequarti. Grande occasione al 91’ per Chiurato, il cui colpo di testa termina a lato dopo aver attraversato tutta l’area piccola: nessun giallonero è riuscito a ribadire in rete. La più grande occasione per i gialloneri, tuttavia, capita al 93’ di nuovo ad Alessandro Chiurato. Il bomber classe ’83 – migliore in campo – si gira in un fazzoletto per calciare al volo un lancio lungo, ma la sua acrobazia termina di pochissimo sopra la traversa. Quando anche l’ultimo attacco della Piccardo è stato respinto, l’arbitro fischia la fine di un incontro vibrante. Il risultato, come detto, non ha rispecchiato quanto visto in campo. Le statistiche, in questo senso, confermano le ipotesi: 15 tiri (6 nello specchio) per la Piccardo, solo 3 (2 nello specchio) per il Pallavicino. Nel momento più delicato della stagione, nella partita più importante, la sfortuna, le assenze e l’imprecisione sono costate alla Piccardo una sconfitta pesante. Il Pallavicino – cinico e opportunista, ma schiacciato per tutta la ripresa – non ha rubato niente e allunga in testa alla classifica. Con le vittorie di Agazzanese, Carignano e Brescello la Piccardo Traversetolo scivola al quarto posto. Il prossimo turno vede la Piccardo in scena a Fidenza, sul campo del Borgo San Donnino.

PROMOZIONE GIRONE A          
PARTITE RIS   CLASSIFICA Pti G
Agazzanese 1 - 0 Borgo S. D. Pallavicino 67 29
Brescello 3 - 0 Basilica 2000 Carignano 66 29
Fontana Audax 3 - 1 Monticelli Agazzanese 65 29
Il Cervo 0 - 3 Viarolese Piccardo T. 62 29
Marzolara 3 - 0 Langhiranese Brescello 60 29
Montecchio 0 - 2 Carignano Monticelli 52 29
Noceto 1 - 0 Fidenza Fontana Audax 43 29
Piccardo T. 0 - 1 Pallavicino Noceto 41 29
San Secondo 4 - 3 Cast-Melet Borgo S. D. 40 29
      Langhiranese 35 29
      Montecchio 34 29
      San Secondo 31 29
      Marzolara 30 29
      Viarolese 28 29
      Fidenza 24 29
      Basilica 2000 19 29
      Cast-Melet 16 29
      Il Cervo 15 29
           

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 19/03/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,20389 secondi