Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Basta un gol di Pecorari al Rosselli M. per battere il Monteombrano

LA ROSSELLI MUTINA SUPERA IL MONTEOMBRARO COL MINIMO SCARTO E RESTA IN VETTA ALLA CLASSIFICA DELLA PROMOZIONE GIRONE B

 

LA ROSSELLI MUTINA SUPERA IL MONTEOMBRARO COL MINIMO SCARTO E RESTA IN VETTA ALLA CLASSIFICA

ROSSELLI MUTINA-MONTEOMBRARO 1-0

Reti: 30' Pecorari

ROSSELLI MUTINA: Brancolini, Ricaldone, Righi, Girotti, Tammaro, Vignocchi, Modica, Guilouzi (81' Guastalli), Gripshi (68' Azzouzi), Pecorari (53' Paradisi), Vaccari. A disp. Benedetti, Ligabue, Bozzini, Manno. All. Nannini

MONTEOMBRARO: Malavasi, Masi, Barani (84' Carelli), Gozzi, Lusvarghi, Canalini, Ruggiano, Nobile, Perziano (61' Doffour), Toni, Di Costanzo (56' Barnie). A disp. Pergreffi, Ruzzo, Franceschini, Anakor. All. Cavuoto 

Arbitro: Maizzi di Parma (assistenti Milana e Grazio di Bologna)

Note: spettatori 80 circa. Ammonito Gozzi

MODENA – Basta una rete alla Rosselli Mutina per superare il Monteombraro e rimanere in vetta alla classifica del campionato di Promozione, allungando con un’altra vittoria lo straordinario filotto fatto di 8 successi e 2 pareggi negli ultimi 10 incontri. Decisivo, nel derby modenese del 24esimo turno del girone B, è Pecorari.

Al via l’undici di mister Nannini si presenta con lo stesso schieramento che ha regolato Formigine e La Pieve Nonantola e l’impatto sulla gara è aggressivo: già al 3’ Pecorari da sinistra calcia verso la porta (alto) e all’11’ Modica impegna Malavasi con un fendente dalla destra. Un minuto più tardi la Rosselli Mutina potrebbe passare in vantaggio, quando sugli sviluppi di un corner calciato da destra la palla carambola in area fino al tocco di Righi, in mischia, che lambisce il palo. Il Monteombraro replica al 16’ da lontano con Gozzi – Brancolini è vigile – e a 26’ la squadra di casa centra un altro legno: protagonista è Modica, che dal vertice destro dell’area fa partire una botta a giro che fa vibrare la traversa e che avrebbe meritato maggior fortuna. Il gol comunque è nell’aria e si concretizza al 30’: Girotti, una presenza importante in cabina di regìa, da centrocampo lancia Modica sulla destra; l’esterno, in vantaggio su Barani, confeziona un traversone sul secondo palo che l’accorrente Pecorari insacca di testa praticamente in solitaria. Raggiunto il meritato vantaggio, al 38’ per la Rosselli Mutina potrebbe siglare il raddoppio: calcio di punizione da destra, la palla attraversa l’area e arriva a Pecorari che di sinistro appoggia in mezzo per Guilouzi che colpisce a botta sicura a pochi metri dalla porta. Canalini però devia.

Chiuso il primo tempo avanti, nella ripresa la formazione di casa si va vedere dalle parti di Malavasi al 4’, con una spizzata di testa di Righi su suggerimento di Girotti, e rischia di incassare il pareggio degli ospiti al 6’. Ruggiano infatti è l’autore di un tiro-cross dalla destra destinato a superare Brancolini: provvidenziale è l’intervento sulla linea di Ricaldone, autore di un’ottima prestazione difensiva, che evita che la sfera si infili beffardamente sotto la traversa. Col trascorrere dei minuti il confronto diventa più maschio, aumentano i contrasti e diminuiscono le occasioni: da sottolineare forse soltanto la botta da fuori di Modica al 24’, respinta dall’estremo difensore del Monteombraro. Per il resto le incursioni offensiva da una parte e dall’altra non creano particolari affanni per le difese, consentendo così alla Rosselli Mutina di conquistare tre punti importanti per rimanere ai piani altissimi della graduatoria. Domenica prossima, 19 febbraio, l’undici di Nannini è atteso all’insidiosa trasferta di Persiceto; prima tuttavia è in programma il ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia. Mercoledì sera, 15 febbraio, Tammaro e compagni sono chiamati a ribaltare l’1-2 interno subìto da La Pieve nel match d’andata e a Nonantola servirà una vittoria con almeno due reti.

Tutti i risultati Emiliani con classifiche in una paginata!

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 12/02/2017
Tempo esecuzione pagina: 0,83498 secondi