Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

UN MITO: E' UNO SCHIFO VEDERE LE DONNE CHE VENGONO A FARE GLI ARBITRI!

E’ UNA BARZELLETTA DELLA FEDERAZIONE" – IL DELIRIO DEL TELECRONISTA SULLA GUARDALINEE DONNA DESIGNATA PER LA PARTITA DEL CAMPIONATO DI ECCELLENZA

Da video.repubblica.it

"È uno schifo vedere le donne che vengono a fare gli arbitri in un campionato dove le società spendono centinaia di migliaia di euro, è una barzelletta della Federazione una cosa del genere". Queste le parole che il commentatore dell'emittente 'CanaleCinqueTv' Sergio Vessicchio ha utilizzato per presentare l'assistente di linea donna, Annalisa Moccia della sezione di Nola, designata per la partita del campionato di Eccellenza della Campania tra Agropoli e Sant'Agnello.

Polemica sui social: in molti (tra cui alcune associazioni femministe) chiedono che vengano presi dei provvedimenti disciplinari nei confronti del giornalista, che poi è stato sospeso.

Grazie al Consiglio di Dipliscina”, ha spiegato Ottavio Lucarelli, presidente dell’ordine regionale. Lucarelli a Radio Marte ha poi aggiunto: “Le sue parole causano un grave danno all’immagine dell’Ordine, non soltanto della Campania, ma di tutto l’Ordine dei giornalisti.

”Vessicchio però non ci sta, su Facebook non si è scusato per le parole pronunciate ma ha rincarato la dose dopo la sospensione: “Ritengo personalmente che far arbitrare le donne nel calcio sia sbagliato per molti motivi, quindi confermo il mio pensiero. Perché tutti questi squallidi moralisti non fanno una battaglia per farle giocare assieme ai maschi? La vera discriminazione è questa”. 

Bymanso: No comment!

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 25/03/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,14576 secondi