Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

SALA BAGANZA - CORTE CALCIO 1-1, COMMENTO - VIDEO - INTERVISTE

Nella domenica della civile protesta del Sala Baganza (bambini in campo e gioco fermo per un minuto), è arrivata anche una bella prestazione che ha permesso di pareggiare con i forti piacentini - Peccato per la fuga del mister del Corte, che in quanto a sportività, latita.. eccome se latita!! Foto di copertina, dedicata alla Bravissima arbitro

 

Sala Baganza: Violi, Cavagna, Ghidini (67° Lapina), Alinovi, Muca, Salvini, Menozzi, Riccò, Feroleto (75° Diazzi), Bacchieni, Piazza. All. Poldi

Corte Calcio: Chiesa, Marin, Fassa, Marasca, Ziliani, Fantini, Stingo, Montella (71° Palmisano), Skiba, Vernaschi (89° Merli), Maffini. All. Bricchi

Arbitra. Cordenons di Parma (Voto 8)

Marcatori: 23° Vernaschi; 73° Piazza

ByManso - Sala Baganza Corte Calcio è stata una partita strana, poiché i piacentini hanno messo in mostra una superiorità tecnica importante e a regola di briscola avrebbero certamente potuto far loro l'intera posta, se non si fossero accontentati dopo essere passati in vantaggio.

Logicamente non bisogna però, dimenticare che il Sala Baganza ha messo in campo una gran voglia di far bene e con la forza di volontà, è riuscito a chiudere nella sua metà campo i piacentini fino al gol del pareggio.

Una mezz'ora giocata davvero con grinta e coraggio, quella tra il gol subito e il gol fatto, che ha fatto pensare “adesso la vincono”; ma la reazione del Corte è stata davvero veemente e in dieci minuti ha messo alle corde i ragazzi di Mister Poldi, che hanno chiuso, si, con un tanto affanno, ma portandosi a casa un pareggio importante dopo quanto successo domenica scorsa con l' Inter Club.

Appunto, una settimana sui media, per quella che viene ritenuta un'ingiustizia da tutti i componenti la Società parmense, e che ha caricato l'ambiente in modo importante e che però ha reagito con una civiltà non da poco.

L'entrata in campo con i bambini del settore giovanile, che hanno mostrato uno striscione “No alla violenza”, che ha fatto da preludio alla protesta dei compagni di Mantovani, vittima di “un'aggressione”, come la definisce Piazza, che è sfociata nel minuto di “gioco fermo” messo “in campo” dalle due squadre.

Non si era mai vista una protesta così, sui nostri campi, e devo dire che è stata una gran bel gesto dimostrativo. Bravi.

Bravi tutti, quelli del Sala, meno bravo l'allenatore del Corte calcio, Signor Bricchi, che ha rifiutato l' intervista ad Emiliagol, sottraendosi così ad una importante giornata di sport.

Il Corte è davvero una bella squadra che gioca a pallone e che merita sicuramente il salto di categoria. Bellissimo poi il colpo di Vernaschi, che oltre ad aver segnato il gol del vantaggio ci ha regalato un gesto tecnico degno del miglior Maradona (traversa con tiro da centrocampo). Bravo, e grazie, il tuo tiro meritava il costo del biglietto, ma forse anche di più!

Ne avrei voluto parlare di questo Maradona di Terza Categoria, e quindi mi permetto di dire al mister piacentino, che un allenatore deve soprattutto insegnare calcio, ma proprio per questo, deve saper insegnare che il calcio è fatto di risultati e di meriti.

Meritare di vincere, di pareggiare o di perdere, è una sacrosanta regola che tutti, ma proprio tutti, debbono conoscere, e mi vien difficile pensare che lo si possa insegnare se non la si conosce, questa regola.

Parliamo poi di sportività? Bhe, la si dimostra anche rispettando chi si impegna per mostrare al nostro piccolo mondo le gesta della tua squadra e quelli dei tuo giocatori!

Dobbiamo immaginare quanti video han visto quelli del Corte Calcio in questo campionato?

Bhe caro Bricchi, al n'al so miga, ma a son sicur che con Emiliagol a te saré!

E' stata una piacevole sorpresa e quindi un plauso speciale va all' “arbitra”, Signorina Cordenons. E si, davvero brava.

 

 TI PIACE IL LAVORO DI EMILIAGOL? ISCRIVITI AL CANALE DI YOU TUBE

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 26/02/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,18602 secondi