Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

PROMOZIONE A, IL RACCONTO DELLA TREDICESIMA GIORNATA - F. SANACORE

 

Promozione A – Il campionato riprende vita sia in testa che in coda.

Nella tredicesima giornata di campionato si registra il cambio al vertice, infatti il Borgo San Donnino liquida al Ballotta di Fidenza anche il Brescello e per mister Voltolini è percorso netto, 5 gare 5 vittorie e così, la vetta è raggiunta; la gara è equilibrata e viene sbloccata da una incursione di Tommasini che costringe il portiere Oppici a fermarlo rimediando il cartellino ed il rigore, alla cui battuta si presenta Montali (32’) che non fallisce. Neanche il tempo di reagire ed il Brescello viene infilato ancora da Tommasini (40’), che conclude un’azione corale della propria squadra indovinando l’angolino basso alla destra di Oppici. Nella ripresa mister Piccinini prova a scuotere i suoi ragazzi, che scendono in campo con un atteggiamento più propositivo e si guadagnano un calcio di rigore assegnato per atterramento di Avanzini da parte di Tortora, si incarica della battuta Gozzi (62’) ma trova sulla sua strada uno strepitoso Spanu che para la conclusione angolata. Qui di fatto si spegne la reazione brescellese ed i cambi successivi non modificano l’andamento nefasto della gara per i reggiani e nel finale è invece D’Urso (91’) che in contropiede si trova solo davanti a Fabbri conclude a botta sicura con la traversa che respinge.

La Fidentina mantiene inalterato il proprio rendimento ed esce vincente dal Walter Compagnoni di Luzzara recuperando una gara a di poco complicata; i ragazzi di mister Bonini attaccano fin dall’avvio e con Scappi (5’) impallinano Bonafini; i continui attacchi alla ricerca del raddoppio portano Pozzi (57’) a trovarsi solo davanti a Bonafini ma al momento del tiro viene contrato in modo abbastanza deciso dal prodigioso recupero di Allepo, con la squadra di casa che reclama il calcio di rigore. Questa occasione scuote i ragazzi di mister Montanini che aveva già modificato qualcosa con l’ingresso di Bruschi (62’) che conclude con un tiro in diagonale che non dà scampo a Bonfante; nel finale nuova azione offensiva di Bruschi e stessa conclusione in diagonale con Bonfante che stavolta si distende e respinge però sui piedi di Franchi (84’) appena entrato, che manda in visibilio il pubblico di parte fidentina e nello sconforto mister Bonini che incappa nella quarta sconfitta nelle ultime cinque gara.

Il Bibbiano San Polo dopo aver fallito l’occasione infrasettimanale di superare il turno di coppa italia, sconfitta a Carignano, incappa in un’altra sconfitta contro la coriacea Pontenurese, che gli costa la testa della classifica e soprattutto, riapre un campionato che qualche settimana fa sembrava già chiuso. L’incontro è sempre in mano alla formazione di mister Beretti che costruisce molte azioni da gol, ma sotto porta gli attaccanti sono deludenti nella finalizzazione o trovano l’attento Silva o calciano sul fondo. Di contro i piacentini giocano una gara accorta e sperano nel pareggio anche se Bongiorni (11’) aveva già provato a scaldare il tiro, ma Rizzo con l’aiuto della traversa aveva negato il vantaggio piacentino; stessa cosa si è ripetuta nel finale di gara con Bongiorni (81’) che ci riprova ma stavolta la palla gonfia la rete e l’euforia piacentina è indescrivibile, tanto che Silva nega a Cilloni (92’) la palla del pareggio.

La Castellana Fontana in trasferta al Levoni di Piacenza contro il Gotico Garibaldina interrompe la striscia positiva subendo la sconfitta e così non approfitta delle numerose assenze della squadra di casa. La partita è ben giocata da entrambe le contendenti ed è sbloccata da un contropiede di Spreafico (37’), che giunge davanti a Cavallaro e lo supera con una sassata che non dà scampo al portiere ospite; pronta è la reazione dei ragazzi di mister Costa con il cross di Mauri e l’incornata di Zarbano che supera Achilli, ma non il palo che respinge sui piedi di Panzetti (43’), che sigla il gol del pareggio. Nella ripresa le squadre non si arrendono e combattono forse oltre il lecito ed è Mazzini (52’) a farne le spese quando stende a centrocampo Cossetti costringendo il sig. Nasi a mostrargli il secondo giallo; a questo punto il Castellana Fontana attacca cercando il vantaggio, ma incappa in un contropiede micidiale di Zanaboni (73’), che solo davanti a Cavallaro conclude con un diagonale che manda in estasi il pubblico di casa. Inutile l’arrembaggio finale della squadra ospite grazie ai prodigiosi interventi di nonno Achilli (classe 1979), che salva il risultato con almeno tre interventi decisivi.

Il Marzolara tra le mura amiche dell’Amoretti costringe al pareggio il Carignano, che galvanizzato dal superamento del turno di coppa era sceso in campo con velleità di vittoria; infatti ha messo sotto la formazione di mister Savi andando vicino al vantaggio già nel primo tempo, quando Agboton stende in area una percussione di Lauriola (33’) con l’attaccante che si incarica dell’esecuzione del rigore concesso, ma trova il sempre più bravo Pierfilippo Colacicco, che gli para l’esecuzione maldestra. Nella ripresa parte ancora meglio il Carignano, che con Riccò spinge sulla fascia e crossa in area per Fiordelmondo (52’), che al volo supera l’incolpevole Colacicco. La reazione della squadra di casa è immediata anche se confusionaria e da una punizione esterna calciata da Zuelli che pesca in area piccola Sghia (72’) che di testa mette in gol per il pareggio. Nel finale è il Carignano a reclamare un plateale calcio di rigore, ma il direttore di gara non è d’accordo sancendo di fatto il pareggio.

Il Montecchio al Lino Notari ritorna alla vittoria superando una buona Viarolese; la formazione di mister Gussoni si porta in vantaggio grazie a Bedogni (22’) che riceve da Kulluri e dal limite infila l’angolino basso alla sinistra di Marcobello; la reazione ospite porta all’angolo di Frigeri che pesca in area (solo) Gualtieri (30’) che impatta bene, ma Artich compie il miracolo e respinge in calcio d’angolo. Nella ripresa, Storchi ha l’occasione per il raddoppio, ma stavolta è Marcobello ha evitare il gol con un provvidenziale intervento di piede, quindi un contropiede dettato da Lacerra che verticalizza per Storchi, che di prima intenzione crossa in area per l’accorrente Bedogni (78’), che da due passi non sbaglia e raddoppia. Nel finale la Viarolese non si arrende e trova il gol con l’ex di turno Gualtieri (88’), che supera Artich con una zampata ravvicinata.

Il Noceto al centro sportivo “Il Noce” aveva un turno favorevole giocando con la Bobbiese, che però si sta finalmente rivitalizzando con la cura di mister Piscina. La formazione piacentina aiutata anche da un folto gruppo di tifosi giunti dalla lontana Bobbio, hanno dominato per tutto l’arco della gara giocando con attenzione e non sbagliando nulla, tanto che il punteggio poteva essere più corposo se non ci fosse stato uno strepitoso Menta che ha negato tutto ciò che poteva. La gara si sblocca con una azione corale partita da Fellegara che appoggia a Gardella che crossa in area piccola per Scabini (13’) che impatta indisturbato in gol; non c’è reazione dai padroni di casa ed allora altra azione di Fellegara, che verticalizza per Berti che appoggia a Scabini (27’) che lascia sul posto Ferri e conclude sotto porta con Menta che prima evita il gol respingendo, ma sulla sua ribattuta l’attaccante non sbaglia. A complicare le cose si ci mette Corbellini, che prima attende troppo a rinviare facendosi smorzare la conclusione con Balestrazzi che con la porta spalancata calcia sul fondo dai venti metri. Nella ripresa le occasioni della bobbiese non mancano ma ci pensa ancora Corbellini ad uscire a vuoto su un calcio d’angolo di Ruffini, con Jibril che impatta di testa e con il palo che nega la gioia del gol al centrocampista nocetano. Nel finale è Casiraghi (81’) ha chiudere la gara finalizzando un cross di Karakolev con una semi rovesciata sotto porta, che riceve gli applausi di tutto il pubblico presente.

Il Basilicastello in trasferta al Sandro Pertini di Langhirano poteva avere l’occasione per uscire dalla zona calda invece incappa in una sonora sconfitta; i ragazzi di mister Magnani dopo aver cercato il gol del vantaggio nel primo tempo soprattutto con Xeka, che ha sprecato a due passi dalla porta; nella ripresa con alcune sostituzioni la Langhiranese disinnesca il fortino di mister Bizzi, che aveva ben interpretato la gara con Mercadanti (56’) che capitalizza un cross di Chierici con una conclusione acrobatica che supera Biagini per il gol del vantaggio; qui si sfalda la difesa del Basilicastello, con la Langhiranese che chiude la gara grazie a Bottarelli (78’), che messo davanti a Biagini da un appoggio di Stradi non fallisce la ghiotta occasione superando il portiere in disperata uscita.

Infine la Castelmeletolese che tra le mura amiche del Ristori di Meletole non riesce ad avere la meglio sul Real Val Baganza, che ad oggi è di fatto ultimo in classifica; la formazione di mister Bianchi ci prova in tutte le maniere a vincerla, ma non è precisa sotto porta nonostante Pellacini nel finale di primo tempo abbia l’occasionissima, ma Ferrari in uscita lo stende con l’arbitro che assegna il penalty di cui si incarica Zanardi (40’), con Ferrari che prodigiosamente para. Nella ripresa Zanardi (52’) decide di riscattarsi procurandosi un nuovo calcio di rigore che stavolta non sbaglia; la reazione dei ragazzi di mister Vinceti è veemente: angolo di Miftah che scodella in area per Tommaso Mendicino (60’) che impatta in gol indisturbato. Nel finale Greco viene steso da Campanini con l’arbitro che assegna il penalty alla cui trasformazione si incarica Ferretti (81’) che calcia sul fondo, mandando così, in bestia il pubblico di casa; è l’ennesimo calcio di rigore mandato alle ortiche.

Nella quattordicesima giornata il calendario prevede: Brescello vs Bibbiano San Polo; Fidentina vs Gotico Garibaldina; Real Val Baganza vs Langhiranese; e Bobbiese vs Montecchio.

 STATISTICHE CAMPIONATO E SQUADRA PER SQUADRA

Print Friendly and PDF
  Scritto da Filippo Sanacore il 21/11/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,09043 secondi