Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

PROMOZIONE A, IL RACCONTO DEL 14° TURNO - FILIPPO SANACORE

 

I risultati che non ti aspetti.

Filippo Sanacore - Nella quattordicesima giornata di campionato la capolista Borgo San Donnino in trasferta al Furlotti di Basilicanova rimane intrappolata dall’accorta disposizione tattica dei ragazzi di mister Bizzi, che hanno di che lamentarsi per le occasioni che Bondanelli prima e Bertagna dopo, hanno fallito a due passi dalla porta; nella ripresa invece di arrendersi il Basilicastello continua a cercare il gol del vantaggio che non trova e con mister Voltolini che alla fine accetta di buon grado lo zero a zero finale. Si interrompe così, la serie di vittorie, ma lascia invariata la posizione in classifica; anzi questo pareggio allunga il distacco dalle immediate inseguitrici che sono cadute entrambe.

La Fidentina in casa al Ballotta di Fidenza, pur dominando per lunghi tratti la gara, ha subito una cocente sconfitta dal ritrovato Gotico Garibaldina, che ha retto molto bene al pressante pressing offensivo dei ragazzi di mister Montanini, che hanno trovato nonno Achilli in giornata di grazia. Il portierone ha neutralizzato le conclusioni sotto porta ed a colpo sicuro di Ferretti, Coghi e Bruschi; e quando lui non c’è arrivato, ci ha pensato Messeri Matteo a respingere la conclusione di Franchi. Il Gotico Garibaldina ha raramente attaccato la linea difensiva avversaria e quando è riuscita ad arrivare in area, ci ha pensato Spreafico (64’) ha impattare in gol da due passi, capitalizzando così, l’incursione sulla fascia sinistra di Moschetti che ha calibrato un eccellente traversone per il compagno che non ha fallito.

Il Bibbiano San Polo in trasferta a Morelli di Brescello incappa nella ennesima figuraccia dopo quelle della settimana scorsa. Quella di oggi perà, è più grave poiché è mancato il gioco che fino ad oggi aveva fatto la differenza con le altre squadre. Il Brescello è sceso in campo convinto di fare risultato ed è andato quasi subito in vantaggio grazie ad Addae (14’), che ha trafitto Rizzo con un bolide pur se decentrato ed ostacolato da Faye. La squadra di casa ha continuato ad imperversare ed i ragazzi di mister Beretti hanno continuato ad annaspare. Pierri crossa trovando Addae (28’) solo in area che impatta di testa sull’uscita disperata di Rizzo per il gol del raddoppio. La sfuriata di mister Beretti produce solo il cambio del negativo Faye con il punteros Remigini, ma sul campo sono i ragazzi di mister Piccinini che chiudono la contesa con Avanzini (48’) che capitalizza un contropiede partito dalla propria area da azione da calcio d’angolo: Pierri evita il recupero di Borghi lancia Addae, che solo davanti a Rizzo lo infila con un preciso diagonale; è solo a questo punto che Bedotti e Remigini attaccano la difesa avversaria, ma trovano Oppici attento a respingere le conclusioni a botta sicura. Nel finale è Ferretti (84’) che in una delle sue solite discese, quaranta metri palla al piede, supera gli avversari come birilli e poi deposita la palla in rete con la porta completamente spalancata.

La Pontenurese tra le mura di casa regola la formazione del Noceto anche se le sue assenze erano numerose. Mister Dario Bongiorni ha trovato l’undici perfetto ma ha anche trovato la giornata di grazia del proprio figlio, che ha mandato in estasi il folto pubblico di casa accorso numeroso sugli spalti. La gara inizia con i piacentini a tutta birra che mettono con le spalle al muro i ragazzi di mister Cerri che subiscono le incursioni di Franchi, che prima si beve la difesa avversaria attaccando la fascia destra e concludendo con un tiro che supera Menta ma non il palo, che respinge però sui piedi Riccardo Bongiorni (6’) che da due passi gonfia la rete; poi va su quella di sinistra eludendo i difensori avversari e appoggia sul dischetto del rigore per l’accorrente Riccardo Bongiorni (43’) che impallina ancora Menta con un preciso tiro di collo; nel frattempo tra le due azioni, Menta aveva negato il raddoppio prima a Garilli e poi allo stesso Franchi compiendo due ottimi interventi. Nella ripresa la veemenza piacentina non si è placata ed il gol del 3 a 0 non è arrivato grazie a Menta ed al miracoloso salvataggio di Dulla sulla riga di porta sul tiro di Costi.

Al Pinetto Soressi di Castel San Giovanni in una giornata rattristata dal lutto che ha colpito il giorno prima la Castellana Fontana, si è giocato in un clima surreale, con i ragazzi di mister Costa che hanno mantenuto fede all’impegno giocando la gara e dedicando la sonante vittoria contro la Castel Meletolese, al compianto Giovanni Annarumma. Per la cronaca la gara si sblocca con Cossetti (11’) che trasforma un rigore concesso per atterramento di Sartori ad opera di Costa; manca la reazione della formazione di mister Vinceti che subisce le ripartenze avversarie; quindi il giovanissimo Castagnetti rinvia, Zerbano spizza di testa per l’incursione di Sartori che si incunea in area ed appoggia a Cossetti (29’) che non sbaglia per il raddoppio piacentino. La Castellana Fontana continua a giocare ed a concludere, ma sbaglia troppo nel tiro finale, fino a quando D’Aniello libera ancora Cossetti (73’) che di sinistro infila l’incolpevole Ferrari arrotondando il punteggio che diventa più corposo proprio grazie a D’Aniello (88’) che capitalizza un assist di Cissè.

Al Pierino Padovani di Carignano si è vista una gara molto bella combattuta da entrambe le contendenti che ha portato alla fine al successo i ragazzi di mister Delmonte. Il Luzzara ha ribattuto colpo su colpo le azioni offensive avversarie e poteva passare in vantaggio, se Scappi non avesse sparato fuori una palla gol colossale che Bellini gli aveva appoggiato solo davanti a Dessena. Nella ripresa, solo nel finale, la gara è risultata avvincente, con Fiordelmondo (82’) che d’astuzia ,sotto porta ha superato l’ottimo Bonfante, portando in vantaggio il Carignano che ha difeso poi. il gol vittoria, grazie ad uno strepitoso Dessena, che prima ha negato il gol a Pozzi (93’) che ha impattato di testa da due passi, poi a Nunziata (95’) che solo davanti a lui, ma defilato, gli ha respinto la conclusione a botta sicura.

Il Montecchio esce con il sorriso dalla trasferta del Candia di Bobbio, i ragazzi di mister Gussoni hanno controllato le iniziali sfuriate dei ragazzi di mister Piscina che non ha saputo sbloccare la gara grazie anche ad un attento Artich; nella ripresa il copione non cambia, ma è il Montecchio ad andare in vantaggio con Storchi (63’) che capitalizza il lancio dalle retrovie di Reggiani, tra le veementi proteste dei giocatori di casa e del pubblico presente sugli spalti che lamentavano la netta posizione di fuori gioco dell’attaccante reggiano non segnalata dal guardalinee; la reazione piacentina produce diverse incursioni tra le quali quella di Scabini che si viene a trovare steso a terra con l’arbitro che ha sorvolato il contatto scatenando l’ira piacentina; passato il pericolo la formazione reggiana ha chiuso senza troppo soffrire uscendo con tre punti che rivitalizzano una classifica al momento deficitaria.

Il Marzolara in trasferta al Centro Sportivo Unicef di Viarolo, incappa nella prima sconfitta in trasferta giocando una gara sotto tono, che ha favorito la manovra dei ragazzi di mister Pompini, che grazie a questi tre punti, escono dalla zona play out; la gara non ha fornito azioni di rilievo fino a quando Badiali è riuscito a imbucare la difesa avversaria ed a mettere un delizioso pallone in area piccola per il bomber Gualtieri (51’), che non ha sbagliato sbloccando la gara; a questo punto perso l’ipotetico risultato ad occhiali, le squadre hanno cercato di superarsi ma i portieri hanno controllato agevolmente e solo nel finale, Gualtieri ricambia il favore a Badiali (84’), che si presenta solo davanti a Colacicco e l’ho supera per il gol del raddoppio.

Infine l’impresa di giornata, visto il momento difficile che stava passando la Langhiranese in trasferta al Federici di Sala Baganza. Ospiti che riescono nell’impresa di superare la derelitta formazione del Real Val Baganza, che è sempre poco attenta e concentrata. La gara bloccata dalla paura di perdere di entrambe le formazioni viene sbloccata da una bestemmia di Malpeli (45’), che così si fa cacciare dal direttore di gara. Neanche il tempo che il mister possa fare qualche cambio tattico, che Faelli (46’) infila Pollini per il gol del vantaggio langhiranese. Nella ripresa i ragazzi di mister Bianchi reagiscono attaccando la difesa avversaria che regge bene alle incursioni dei salsesi che raggiungono comunque il pareggio con il neo entrato Benedini (83’), che supera l’attento Ferrari con una precisa quanto angolata punizione dal limite; la reazione della Langhiranese porta ad una mischia gigantesca davanti a Pollini che viene risolta da Pè (86’), che gonfia la rete e manda in visibilio la propria panchina; a questo punto la Langhiranese non si difende, ma attacca a tutto campo sprecando ben cinque palle gol che non portano al 3 a 1. Una vittoria che permette di uscire dalla zona rossa, lasciandola al Real Val Baganza che nel mercato di riparazione dovrà effettuare più di un cambio nella rosa, per sperare nella conquista almeno dei play out.

La quindicesima giornata il programma prevede: il big match “Borgo San Donnino vs Pontenurese”; interessanti le gare: “Montecchio vs Carignano”; e “Marzolara vs Fidentina”; e gli spareggi play out: “Noceto vs Viarolese” e “Basilicastello vs Real Val Baganza”.

Promozione Girone A 2018/2019

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Filippo Sanacore il 28/11/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,14416 secondi