Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Il Castellarano torna dalla trasferta contro PGS con un bel 1-1

  Scritto da Redazione Emiliagol il 10/09/2017

PGS SMILE – CASTELLARANO 1 – 1

RETI: 30’pt Lorenzo Gibellini (P), 33’pt rig. Toni (C).

PGS SMILE: Abate, Pifferi, Patuzzi, Bosi, Pellesi, Gibellini N. (dal 1’st Santunione), Gibellini L., Annovi, Sghedoni (dal 26’st Soli), Giovanardi (dal 15’st Tarantino), Poli. A disp.: Carpentiero, Sordi, Sganzerla, Tazzioli. Allenatore: Mattia Bortolotti.

CASTELLARANO: Leonardi, Paganelli R. (dal 1’st Pavarotti), Tanchis, Verdi N. (dal 22’st Zaoui), Messori, Verdi M., Ferrara (dal 12’st Corbelli), Paganelli T., Di Lillo, Toni, Pellesi. A disp.: Casolari, Pifferi, Koduah, Dema. Allenatore: Pierfrancesco Pivetti.

ARBITRO: Galletti di Bologna.

Pur fornendo una prestazione non certo impeccabile, il Castellarano torna da Formigine con un punto in più nella classifica del girone B di Promozione. Oggi al Centro Sportivo “San Francesco”, gli azulgrana hanno faticato nel contenere le fiammate della vivace neopromossa Pgs Smile: i nostri beniamini hanno sofferto soprattutto a centrocampo, dove i biancoazzurri di casa hanno dato prova di notevole vivacità. Ad ogni modo, al Castellarano va dato atto di non avere mai perso calma e freddezza: ottima poi la reazione della compagine di mister Pivetti, che ha reagito in modo immediato al punto dello svantaggio.

Andando con ordine, i modenesi guidati dal nuovo mister Bortolotti passano a condurre alla mezz’ora del primo tempo: tutto parte da Lorenzo Gibellini riesce a eludere la sorveglianza di Nicola Verdi, saltando l’avversario azulgrana. A quel punto il numero 7 formiginese lascia partire una pregevole conclusione centrale da fuori area, che non concede scampo al portiere Leonardi. Pronti-via, e il Castellarano trova comunque il bandolo della matassa per riequilibrare le sorti dell’incontro. Al 33′ il “solito” Andrea Toni si rende autore di una tambureggiante percussione offensiva, che viene stoppata dall’intervento in piena area dell’estremo biancoazzurro Abate.

A quel punto il sig. Galletti di Bologna non incontra esitazioni nel concedere la massima punizione, che lo stesso Toni realizza con la consueta maestria.

Sul finale della partita, il Castellarano avrebbe addirittura un paio di opportunità per fare bottino pieno: tuttavia Toni non riesce a incidere nell’opportunità a tu per tu con Abate, e lo stesso vale poco dopo per il tentativo da posizione ravvicinata di Tanchis.

“Il sintetico del San Francesco è un campo difficile, dove credo che in pochi riusciranno a fare punti – spiega Simone Tanchis – Per come si erano messe le cose, si tratta di un punto guadagnato: dopo avere subìto il punto dello svantaggio, siamo stati capaci di reagire con grande prontezza sia sul piano tecnico sia sotto l’aspetto psicologico. Dobbiamo anche ringraziare Andrea Toni, che con la sua azione personale è stato il vero e proprio artefice del pareggio.

Nel contempo –prosegue il difensore azulgrana – si tratta di un pari che lascia un pizzico di amaro in bocca: noi siamo stati più vivaci in chiave offensiva, ed è stato il Castellarano a creare il maggior numero di occasioni per cercare di sbloccare la situazione. Purtroppo ci è mancata un po’ di continuità, ed è uno degli aspetti su cui dobbiamo migliorare: siamo riusciti a esprimere il nostro miglior gioco soltanto a sprazzi, e sono certo che il nostro team abbia le potenzialità necessarie per fare molto meglio rispetto a quanto visto oggi”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 10/09/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,43160 secondi