Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     DIRETTA

IL CARPANETO SI SVEGLIA TARDI, E IL MEZZOLARA VINCE 2-1

Prima sconfitta per i biancazzurri di Adailton, che perde il derby brasiliano in panchina con il collega Romulo Togni. Compleanno amaro per il presidente Giuseppe Rossetti

CARPANETO (PIACENZA), 15 SETTEMBRE 2019 – Una Vigor Carpaneto di cuore e sacrificio torna a mani vuote dalla trasferta bolognese di Budrio contro il Mezzolara, incassando – dopo due pareggi – la prima sconfitta stagionale in campionato e restando ancorata a quota 2 punti in classifica.  Due a uno il risultato finale a favore della squadra allenata da Romulo Togni, che vince così il derby brasiliano tra tecnici con il biancazzurro Martins Adailton. Per il Carpaneto, fatale la prima mezz’ora, dove nonostante una discreta partenza e un buon piglio la formazione piacentina ha subito nettamente la verve dei padroni di casa, subendo prima l’1-0 al 18’ con Sereni (già “giustiziere” della Vigor lo scorso anno a Budrio) e poi il raddoppio al 26’ con Kharmoud. Un rigore procurato da Galazzi e realizzato da Mastrotototaro ha risvegliato la squadra di Adailton, anche se alla lunga l’uomo in meno (espulso Rossini al 69’) ha complicato l’operazione-rimonta. In casa biancazzurra, compleanno amaro per il presidente Giuseppe Rossetti , mentre all’orizzonte si prospetta la difficilissima missione casalinga contro la capolista Mantova.

LA PARTITA – La Vigor scende in campo con il 4-3-3, con il debutto dall’inizio per il giovane difensore Simone Confalonieri (2001), schierato terzino destro, mentre davanti sono confermati contemporaneamente Bruno (centravanti) e Rantier (questa volta a sinistra), con Galazzi a destra a completare il tridente.  

Il Mezzolara, invece, risponde con il 3-4-3 e al 6’ ha la prima occasione della partita con la girata di Sala, “murata” in corner. All’8’ è bravo Lassi a sventare la minaccia su Sereni, ben servito da Lo Russo, mentre la Vigor si fa vedere verso il quarto d’ora con un bel contropiede orchestrato da Galazzi che serve sulla corsa Rantier, ma si alza la bandierina dell’assistente. Al 17’ è Giacomo Rossi ad avere una buona chance, anche se Malagoli è bravo a disinnescare, ma un minuto più tardi il Mezzolara passa in vantaggio: cavalcata sulla sinistra di Lo Russo e cross per Sereni, che con una perfetta incornata dal secondo palo trafigge Lassi per il vantaggio locale. La velocità della manovra bolognese mette in difficoltà la Vigor, che al 23’ rischia grosso con un flipper pericoloso in area innescato dalla palla in mezzo di Sala. Il 2-0 è solo questione di minuti, con la squadra di Togni che imposta un’azione manovrata che manda al rimorchio Kharmoud, preciso a gonfiare la rete.

La squadra di Adailton è alle corde e al 33’ rischia l’imbarcata: Lassi sfiora quanto basta in corner il preciso tiro di Sala, poi sugli sviluppi salva prima sull’incornata di Maioli e suda freddo sul tiro di Sereni. Tre minuti dopo, però, il Carpaneto riapre la partita: Galazzi viene atterrato in area da Montebugnoli (ammonito), rigore tra le proteste locali (cartellino giallo a  mister Togni e a un altro componente della panchina) che Mastrototaro realizza nonostante Malagoli avesse intercettato la conclusione ravvicinata: 2-1.

Nella ripresa, dopo 5 minuti Brizzolara avvicenda Confalonieri, mentre al 53’ il Mezzolara rischia grosso con il quasi autogol di Pappianni sulla conclusione di Rantier. La Vigor ci crede e lo dimostra con Bruno, che per un soffio non inquadra la porta su un cross da destra. Al 63’, però, provvidenziale Lassi a salvare sul tiro da fuori di Roselli, mentre il Mezzolara protesta per il successivo contatto tra il portiere e Negri. Al 69’ il Carpaneto resta in dieci per l’espulsione di Rossini (doppia ammonizione), ma ci prova ugualmente (76’, tiro di Rantier, parato), salvo poi rischiare subito il colpo del ko con Negri davanti a Lassi (svirgolato).  Mastrototaro fa il centrale difensivo  nel  4-2-3 d’assalto, poi all’85’ Massimiliano Rossi sbaglia un rigore il movimento che avrebbe di fatto chiuso la contesa. Nel finale, decisivo Lassi sulla conclusione di Sereni.

MEZZOLARA-VIGOR CARPANETO 2-1

MEZZOLARA: Malagoli, Maioli, Lo Russo (66’ Ianniello), Pappaianni, Rossi M., Montebugnoli, Kharmoud, Roselli, El Bouhali (53’ Aguiari), Sala (60’ Negri), Sereni. (A disposizione: Albertazzi, Ferrari, Boschini, De Lucca, Mazzoni, Grieco). All.: Togni

VIGOR CARPANETO 1922: Lassi, Confalonieri (50’ Brizzolara), Barba (83’ Favari), Abelli, Rossini, Zuccolini, Mastrototaro, Rossi G. (75’ Zazzi), Bruno (67’ Rivi), Galazzi (87’ Giannini), Rantier. (A disposizione: Di Napoli, Fittà, Bini, Romeo). All.: Adailton

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata (assistenti Arnone di Empoli e Puccini di Pontedera)

RETI: 18’ Sereni (M), 26’ Kharmoud (M), 36’ rig. Mastrototaro (V)

NOTE:  Spettatori 500.  Ammoniti: Karhmoud, Montebugnoli, Maioli , Negri,  Rossi M., (M), Rossi G., Zazzi, Favari (V).  Espulso al 69’ Rossini (V) per doppia ammonizione. Cartellino giallo al tecnico Togni (M). Recupero 1’ e 4’. Corner 10-7

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA:

Martins Adailton (tecnico Vigor Carpaneto 1922):

“Abbiamo concesso troppo nei primi 25 minuti, questo ci ha messo lontano dalla partita che dovevamo fare. Siamo stati bravi poi a rimetterla in piedi sul 2-1 e a creare qualche situazione favorevole. Potevamo fare molto meglio, ci sta la sconfitta, ci deve servire di lezione. Il calcio è così, si impara dagli errori. Nel secondo tempo siamo partiti bene, abbiamo cercato di mettere in difficoltà l’avversario, stavamo riuscendo a giocare bene, poi l’espulsione ha condizionato tantissimo il secondo tempo, anche se devo fare i complimenti alla squadra che comunque non ha mollato mai nelle difficoltà”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 15/09/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,18456 secondi