Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

COLPO PICCARDO, PRESO IL FORTE CENTROCAMPISTA NICOLAS BOVI

Con un colpo di coda a sensazione, la Piccardo Traversetolo chiude il mercato in entrata tesserando nella giornata di ieri il forte attaccante Nicolas Bovi.

Giocatore giovane (ha compito 25 anni nel marzo scorso), Nicolas sa ricoprire tutti i ruoli dell’attacco, destreggiandosi con buone qualità tecniche e fisiche sia come ala destra, che in posizione di trequartista, non disdegnando nemmeno il ruolo di attaccante centrale o di seconda punta. Nella sua carriera si è cimentato anche come centrocampista dimostrando buona intelligenza tattica.

Nicolas muove i primi passi nelle giovanili della Reggiana, dove nel 2010 fa il suo debutto tra i professionisti contro l’Alzano Cene. Nel gennaio del 2012 si trasferisce in prestito al Cagliari, club di Serie A nel quale militerà sino a fine stagione mettendo a segno una rete con la formazione Primavera nel match contro il Genoa. Rientrato alla Reggiana in Lega Pro vi resta sino all’estate del 2014 quando passa tra le file della Pro Patria, sempre in Lega Pro. Al termine della stagione si accasa alla Correggese in Serie D, tra le cui fila militerà per due stagioni e mezza, partecipando alla conquista di due ottimi piazzamenti in campionato e vincendo i play-off del girone D nella stagione 2015-2016. Conclude la stagione scorsa nel Lentigione in Serie D, club nel quale si trasferisce nel mercato dicembrino.

Il nuovo attaccante giallonero ha rilasciato le seguenti brevi dichiarazioni al momento di siglare l’accordo con il Presidente Franco Scrinzi.

- Ciao Nicolas, benvenuto alla Piccardo. Sei un giocatore giovane, ma già con esperienze importanti... raccontaci un po' della tua carriera e quali sono le tue caratteristiche principali.

Diciamo che ho avuto importanti esperienze in buone categorie tra Reggiana, Pro Patria, piccola parentesi a Cagliari, poi a Correggio 3 anni e Lentigione … sono un giocatore fisico ma allo stesso tempo esplosivo, sono prevalentemente offensivo e cerco sempre l’inserimento e la rete.

- Avevi diverse richieste, cosa ti ha convinto ad accettare la proposta del Presidente Scrinzi? Conosci già qualche tuo nuovo compagno?

Avevo qualche richiesta in D, ma nulla di concreto. Quando mi è arrivata la richiesta della Piccardo ci ho pensato poco sinceramente, per vari motivi … società seria, organizzata e con buone ambizioni. Conosco diversi giocatori che erano già alla Piccardo e tutti mi hanno parlato bene … la proposta è stata molto valida e quindi ho accettato per rimettermi in gioco !!

- In Eccellenza non hai mai giocato: che campionato ti aspetti?

È sicuramente un bel campionato che ultimamente cresce di anno in anno perché molti giocatori da categorie superiori ci vanno a giocare, quindi sicuramente non bisogna sottovalutare nulla e dare il massimo, anche perché ho 25 anni e voglio riprendermi quello che ho lasciato per strada!

- Obiettivi personali per questa stagione?

In questa stagione cercherò sicuramente di fare un anno alla grande per poter tornare in categoria superiore e soprattutto cercare con la Piccardo di salire; ripeto è una bella società, la squadra è molto valida e quindi ci possiamo credere !!

Grazie e in bocca al lupo!

La Piccardo Traversetolo ASD dà quindi il benvenuto a Nicolas Bovi, che già nell’allenamento di ieri sera si è unito ai suoi nuovi compagni e che domenica potrà già essere a disposizione di mister Dall’Asta per la gara di Campionato che ci vedrà opposti alla Agazzanese.

                                                                                                          Piccardo Traversetolo Asd

       (Ufficio stampa)

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Emiliagol il 22/09/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,96291 secondi